Arrivo
Partenza
Camere
Adulti
Bambini
Promo code

Un weekend di arte e musica

Hunger solutions, Luca Locatelli for National Geographic

La grande fotografia è protagonista a Palazzo Bonocore dove torna, da venerdì 14, la mostra che raccoglie gli scatti del World Press Photo. Fino al 7 ottobre si potranno vedere le 135 immagini vincitrici delle varie sezioni del più importante concorso di fotogiornalismo del mondo fra le quali la Foto dell’Anno “Venezuela Crisis” di Ronaldo Schemidt, l’impressionante immagine che mostra José Víctor Salazar Balza avvolto dalle fiamme durante violenti scontri a Caracas. Da segnalare che il vincitore dello scorso anno, Burhan Ozbilici della AP, lunedì 16 terrà una public lecture, sempre a Palazzo Bonocore (18,30).

Del tutto diversa la mostra che si può visitare a Palazzo dei Normanni: Rosalia eris in peste patrona celebra la patrona di Palermo attraverso 41 opere oltre a disegni preparatori e materiali a stampa e d’archivio. Un allestimento di grande suggestione che ripercorre uno dei momenti più critici della storia di Palermo: il lasso di tempo di cinquant’anni che vede la città colpita da due terribili pestilenze, nel 1575-76 e nel 1624, anno in cui la processione dei sacri resti di Santa Rosalia, rinvenuti su Monte Pellegrino, causò l’immediata cessazione del morbo. In occasione della mostra, che si potrà visitare fino al 4 maggio, è stato riaperto il portale monumentale chiuso dal 1840 e inaugurato il nuovo percorso di visita a palazzo (aperto lunedì sabato ore 8.15 – 17.40, domenica e festivi fino alle 13).

Se invece è la musica, a interessarvi, potrete recarvi all’Orto Botanico dove prosegue la rassegna “Musica all’Orto” con il Progetto Beethoven: domenica alle 18,30 l’Orchestra Sinfonica Siciliana, diretta da Luigi Piovano, eseguirà la Sinfonia n. 5 in Do maggiore op. 67 e la Sinfonia n. 8 in Fa maggiore op. 93 del grande compositore tedesco.

Ancora Beethoven ma anche altri compositori sono protagonisti del concerto “Angelo ed Eroi” venerdì sera alle 20,30 al Teatro Massimo: l’orchestra della prestigiosissima istituzione musicale, sotto la direzione di Asher Fisch, eseguirà l’ouverture di Egmont di Beethoven, “Alla memoria di un angelo”, concerto per violino e orchestra di Alban Berg e Ein Heldenleben, poema sinfonico op. 40 di Richard Strauss. Special guest il violinista Kolja Blacher.

Comments (0)