Arrivo
Partenza
Camere
Adulti
Bambini
Promo code

Torna il festino di Santa Rosalia

Sarà il popolare attore italiano Leo Gullotta a “raccontare” il 394° Festino di Santa Rosalia e a “cucire” i vari momenti del grande spettacolo che, come ogni anno, si snoderà lungo il percorso che dal Piano di Palazzo Reale porta al Foro Italico. Il popolare attore aprirà l’evento in onore della santa patrona di Palermo, intorno alle 21 dal Piano di Palazzo Reale, accompagnando il pubblico nella rappresentazione della vita della santa. Il tema conduttore del 394° Festino è “Palermo Bambina” e da qui nasce l’idea di una rappresentazione della “Santuzza”, nel periodo in cui matura l’abbandono dell’agiatezza a lei riservata, per la consacrazione a Dio.

Rosalia Bambina, illustrazione di Nina Melan
Rosalia Bambina, illustrazione di Nina Melan

Fra le straordinarie sorprese della 394esima edizione c’è la presenza di Kitonb Project, compagnia di teatro estremo. Il loro spettacolo davanti alla Cattedrale, accompagnato da Leo Gullotta nei panni del diarista, simboleggerà la peste a Palermo e il miracolo del 1624 con un susseguirsi di effetti speciali che prima creeranno un’atmosfera inquietante per poi dare vita a un’esplosione di liberazione e gioia.Ancora emozioni ai Quattro Canti dove la compagnia catalana de “La Fura dels Baus”, celebre in tutto il mondo, racconterà la liberazione dalla peste con una performance di particolare suggestione, con effetti scenici e di luce mai visti e con la partecipazione di numerosi artisti reclutati in città.

Dopo l’omaggio floreale del sindaco, sempre ai Quattro Canti, come da tradizione, il carro proseguirà verso Porta Felice per il gran finale gioioso, colorato e ricco di allegria: i protagonisti saranno piccoli danzatori con la performance di un “Angelo” a cura di Kitonb Project. Il Carro infine raggiungerà il Foro Italico dove la festa si concluderà con i fuochi d’artificio.

Comments (0)