Arrivo
Partenza
Camere
Adulti
Bambini
Promo code

Presepi viventi siciliani

I nostri ospiti in questo periodo hanno l’opportunità di vedere la nostra bella città nella sua veste natalizia, fra luminarie, mercatini e vetrine addobbate. Ma anche di entrare a contatto con la tradizione dei presepi viventi che, in Sicilia, si rinnova da diversi anni. Non lontano da Palermo, nella grotta Mangiapane di Scurati presso Custonaci (Trapani) viene allestito un grande presepe con decine di figuranti che, indossando abiti d’epoca, ricreano un villaggio siciliano dell’Ottocento ( 25, 26, 29 e 30 dicembre 2017 e 5, 6 e 7 gennaio, ore 16 – 20; ticket 10€ compresa navetta per raggiungere il presepe dal centro di Custonaci e degustazione prodotti tipici).

Per vedere un bel presepe all’interno di un autentico, antico villaggio siciliano si può andare a Sutera (provincia di Caltanissetta), dove il presepe viene allestito nell’antico quartiere Rabato. Qui vengono rappresentati gli antichi mestieri, si esibiscono i cantori dei presepi e uno degli ultimi cantastorie siciliani, Nonò Salomone. Le date di questa edizione sono 25, 26, 29, 30 dicembre e 4, 5, 6 e 7 gennaio (apertura 17-21, ingresso 6€, inclusa la visita al museo etnoantropologico).

Alcuni presepi preferiscono presentare la Natività nella sua originale ambientazione mediorientale: è il caso di Gangi, il borgo più bello d’Italia del 2014, che, per alcuni giorni, si trasforma in Betlemme. Fra le vie del centro storico, con le sue torri, vicoli e scalinate, va in scena un vero e proprio spettacolo con cento figuranti in costumi palestinesi che propongono la nascita di Gesù Bambino calandola nell’ambiente della Palestina di quel tempo, senza dimenticare la corte di Erode e i soldati romani. Una voce fuori campo narra le scene, e il tutto è accompagnato da una curata colonna sonora. Si può assistere allo spettacolo Da Nazareth a Betlemme il 26, 27, 28 e 29 dicembre, il biglietto si compra online e costa 7€ (ore 17-21).

Comments (0)