Arrivo
Partenza
Camere
Adulti
Bambini
Promo code

Viva Palermo e Santa Rosalia!

Oltre a Pasqua e a Natale, c’è un’altra festa che sta particolarmente a cuore ai palermitani: il Festino di Santa Rosalia. La celebrazione della patrona raggiunge quest’anno l’edizione numero 393 e culmina con i due eventi clou: la processione del carro, oggi, e delle reliquie, domani.
Si tratta di una delle occasioni migliori per entrare in contatto con la popolazione palermitana e non soltanto conoscerne la devozione religiosa ma anche “toccare con mano”, per così dire, la vera essenza della città, la sua anima nobile e popolana. Chi visita la nostra città in questo periodo non dovrebbe assolutamente perdere questa occasione! Oltretutto c’è anche ampia possibilità di gustare lo street food palermitano: tipici della festa sono lo scaccio (frutta secca e semi tostati), i babbaluci (lumache), il muluni (anguria), proposti da decine di bancarelle e ambulanti.

Il piano della Cattedrale ospiterà il consueto spettacolo che rievoca la vita della santa: Cenni storici e testimonianze intrecciati con la tradizione del “Cunto”, musica popolare e musica colta insieme per un evento molto suggestivo con installazioni, scenografie volanti, azioni coreografiche, effetti speciali e multimediali. La processione percorre la via Vittorio Emanuele, scandita da soste con momenti di spettacolo. Uno dei punti più affollati lungo il percorso è la piazzetta dei Quattro Canti dove il carro sosta e prende a bordo il sindaco che, offrendo un fascio di rose alla santa, proclama a gran voce VIVA PALERMO E SANTA ROSALIA!
Alla fine ci sarà spazio per gli amatissimi fuochi d’artificio sul mare.

Sabato è il giorno più intensamente religioso. Il solenne pontificale è in programma per le 11, mentre alle 19 partirà la solenne processione dell’urna contenente le reliqui della santa, un’opera del 1625, in argento massiccio, sbalzato e cesellato. Particolarmente intenso il momento in cui la processione arriva ai Quattro Canti, accolto dallo sparo di carta colorata, e in piazza Marina, dove in onore della santuzza si esibisce il Coro delle voci bianche del Conservatorio Bellini di Palermo.
Il rientro delle reliquie, alle 22,30, è segnato da uno spettacolo pirotecnico sul sagrato della Cattedrale.

Comments (0)