Arrivo
Partenza
Camere
Adulti
Bambini
Promo code

Il primo fine settimana di settembre in città

Statua di Santa Rosalia a Monte Pellegrino

E così avete preso le vacanze in settembre. E avete scelto Palermo. Ottima idea, visto che la nostra bella città siciliana, secondo diversi magazine e comunità turistiche online, è una delle mete del 2015. Per le sue bellezze artistiche e monumentali, per la sua atmosfera, per il suo clima, per il suo mare (che sta proprio dirimpetto al nostro albergo!). E per il tempo libero? Ecco qualche consiglio.

Per cominciare, se siete qui proprio in questi giorni non potete perdervi quello che è un appuntamento molto importante per tutti i palermitani: l’acchianata (salita) al Santuario di Santa Rosalia. Si svolge nella notte fra il 3 e il 4 settembre (i primi fedeli si incamminano intorno alle 21:00 – 21:30) e vede protagonisti i devoti della Santa Patrona, la Santuzza, che, per sciogliere un voto o per chiedere una grazia, risalgono le pendici di Monte Pellegrino a piedi, lungo la “scala vecchia”. Quest’ultima è una strada lastricata di pietra realizzata nel 18° secolo proprio per facilitare l’accesso dei fedeli, sempre più numerosi, alla vetta e più precisamente alla grotta in cui, secondo la tradizione, visse Santa Rosalia. Non è raro incontrare persone che compiono l’acchianata a piedi scalzi o perfino in ginocchio, come ulteriore segno di devozione.

Per arrivare dalla base della montagna (la “scala vecchia” inizia dalla piazza Generale Cascino) fino al santuario ci vogliono solitamente un paio d’ore, ma molto dipende dal passo che si tiene e dalle soste che si fanno. Come non lasciarsi tentare, ad esempio, dall’offerta delle tante bancarelle messe su lungo il percorso? I venditori propongono ogni sorta di spuntino dolce e salato come granita, sfincione, scaccio (frutta secca assortita), pane e panelle e il classico “gelato di campagna”, un dolce a base di zucchero colorato, canditi e mandorle che viene venduto a fettine.

Palermo Food FestIn tema di cibo si può dare un’occhiata, in questi giorni, fra le cucine itineranti allestite presso la Fiera del Mediterraneo in occasione del primo Palermo Food Festival, una manifestazione enogastronomica internazionale. L’appuntamento è dal 5 al 13 settembre, sono stati invitati a partecipare, presentando le proprie specialità tradizionali, gli chef di 15 paesi oltre all’Italia. Riunite in un unico luogo si potranno così gustare pietanze rumene e brasiliane, svizzere e peruviane, iraniane, inglesi e di molti altri luogi ancora. In programma anche l’esibizione di “pizzaioli acrobatici”, workshop, corsi di cake design, spettacoli di musica e cabaret (ingresso alla Fiera 3 €, compresa una consumazione analcolica).

Cambiamo totalmente genere per segnalare un imperdibile appuntamento agli appassionati di bella musica: sabato 5, nel chiostro della Galleria di Arte Moderna, si esibiranno Primavera Shima e Keith Emerson, due eccellenti pianisti che, nell’ambito della rassegna Palermo Classica, daranno vita insieme allo spettacolo “Gershwin and Emerson Concert”. Primavera Shima eseguirà la celebre Rhapsody in blue per Pianoforte e Orchestra” di Gershwin, mentre Keith Emerson si esibirà nel suo Concerto per Pianoforte e Orchestra n.1 e nel famosissimo Honky Tonk Train Blues (inizio alle 21:30, il biglietto costa 15 – 26 euro.

Comments (0)